BOHEMIAN RHAPSODY – film

Regia di Bryan Singer.

Cast completo: Un film con Rami Malek, Lucy Boynton, Gwilym Lee, Ben Hardy, Joseph Mazzello, Aidan Gillen

Genere Biografico, Drammatico, Musicale

Durata 134 minuti. 

Cinema Piazza Armerina

da giovedì 29 novembre 2018 a 5 Dicembre 2018

escluso Sabato 1 Dicembre

Orari spettacolo: 19:00 – 21:30

Trama:

Nel 1970 Farrokh Bulsara, uno studente di college indiano-britannico e gestore di bagagli all’aeroporto di Heathrow, osserva una band locale di nome Smile che si sta esibendo in un locale notturno. Dopo lo spettacolo incontra il chitarrista Brian May e il batterista Roger Taylor e si offre di sostituire il loro cantante Tim Staffell (che aveva appena lasciato il gruppo proprio quella notte). Con l’aggiunta del bassista John Deacon, la band – ora conosciuta come Queen – fa concerti in tutta la Gran Bretagna fino a quando vendono il loro furgone per produrre il loro album di debutto. Grazie al loro successo musicale si legano, con un contratto, all’etichetta discografica EMI. Allo stesso tempo Farrokh cambia legalmente il suo nome in Freddie Mercury e si fidanza con Mary Austin, commessa di Biba. L’album scala le classifiche in America e durante il tour degli Stati Uniti della band Freddie inizia a mettere in discussione la propria sessualità.

Nel 1975 i Queen registrano il loro quarto album, A Night at the Opera, ma subito dopo lasciano l’EMI quando il dirigente Ray Foster rifiuta di rilasciare la canzone da sei minuti Bohemian Rhapsody come singolo principale dell’album. Freddie fa debuttare alla trasmissione radio DJ Kenny Everett la canzone. Nonostante le recensioni contrastanti la canzone diventa un grande successo. Dopo il tour mondiale Freddie inizia una relazione con Paul Prenter, il suo manager personale. Mary rompe con Freddie quando gli rivela la propria bisessualità, anche se lei gli assicura che in realtà è omosessuale.

Il successo della band continua fino ai primi anni ’80 ma nel gruppo nascono delle tensioni a causa della direzione presa dalla loro musica e dai cambiamenti nell’atteggiamento di Freddie derivanti dal suo rapporto con Paul. Nel 1981, dopo una sontuosa festa a casa sua Freddie si innamora di Jim Hutton, un cameriere della festa. Dopo un breve rapporto si separano e Jim dice a Freddie di andare a trovarlo quando imparerà ad apprezzare se stesso. Una conferenza stampa per promuovere l’album Hot Space del 1982viene disattesa dalla stampa che incalza Freddie con domande sulla sua vita personale e sulla sua sessualità.

Il rapporto di Freddie con i suoi compagni di band si spezza quando annuncia che ha firmato un contratto da 4 milioni di dollari con la CBS Records. Si trasferisce a Monaco nel 1984 per lavorare al suo primo album da solista Mr. Bad Guy impegnandosi anche in orge omosessuali con Paul. Mary, ora incinta, lo visita e lo esorta a tornare nella band dato che gli è stato offerto un posto nel concerto di beneficenza Live Aid di Bob Geldof al Wembley Stadium. Scoprendo che Paul gli ha nascosto questa notizia si infuria con lui e rompe la loro relazione. Per rappresaglia Paul rende pubbliche le scappatelle sessuali di Freddie.

Freddie torna a Londra per chiedere perdono a Brian, John, Roger e al suo manager, Jim Beach. Si riconciliano e ricevono un posto all’ultimo minuto in Live Aid. Con lo scoppio dell’AIDS in tutto il mondo Freddie scopre di essere infetto dopo aver tossito sangue durante l’incisione dell’album. Freddie rivela questo ai suoi compagni di band durante una prova e loro lo accettano abbracciandosi. Nel giorno del Live Aid si riunisce con Hutton e Mary e si riconnette con la sua famiglia con la massima zoroastriana di suo padre, “Buoni pensieri, buone parole, buone azioni”. Il concerto è un enorme successo.

Dopo la morte di Freddie, causata dall’AIDS, nel 1991 Beach e gli altri membri dei Queen creano il Mercury Phoenix Trust per aiutare a combattere l’AIDS in tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *